Copyright

Le informazioni e le notizie pubblicate in questo sito sono a disposizione di chiunque e liberamente riproducibili. In tale caso si prega però di volerne gentilmente citare la fonte.
Grazie.

lunedì 26 aprile 2021

In-Separabili Wild

 



IN-SEPARABILI WILD
Laboratorio di pratiche corporee a cura di Elisa Sbaragli

In-separabili WILD, promosso dall’associazione culturale Mastronauta in collaborazione con l’Associazione DRAGOLAGO, è un’occasione per riflettere su come ri-collocare il corpo nello spazio al di fuori delle mura domestiche riportando i corpi a rivivere ed instaurare un dialogo e scambio in un ambiente esterno che diventa protagonista, limite ed ulteriore “corpo” con cui relazionarsi.

Gli incontri in presenza si svolgono all’aperto presso la Torre di Buccione, luogo ideale dove attivare dinamiche di espressione corporea ed indagare le relazioni di interdipendenza tra i partecipanti ed l’ambiente che li ospita.

IN-SEPARABILI WILD è rivolto a persone che desiderino lavorare sulla consapevolezza del corpo, la percezione sensibile dello spazio e desiderose di mettersi alla prova in ambito performativo. Non è richiesta alcuna preparazione o esperienza scenica.

La prossima sessione si svolgerà In occasione delle giornate del FAI di PRIMAVERA
Domenica 16 maggio dalle ore 18 alle ore 20
Con ritrovo alle ore 17:45 presso il parcheggio Torre di Buccione

Partecipazione gratuita previa prenotazione

Per informazioni e adesione
e-mail: elisa.sbaragli@gmail.com
tel.: +39 3296185643

Notizie casalesi - 26 aprile 2021

 

FESTA PATRONALE DI SAN GIORGIO - LOTTERIA E CENE DA ASPORTO

Si ricorda che sabato 1 maggio, alla pagina Facebook della Pro Loco di Casale Corte Cerro, si potrà seguire in diretta l’estrazione dei biglietti vincenti per la lotteria di San Giorgio.

Quella medesima sera, a cura del gruppo del Tendone, si terrà la seconda delle tre cene, da consumarsi a domicilio. Dopo il successo del primo appuntamento, con la classica polenta del Fiore e del Sandro, questa volta vengono offerte paella, costine e verdure alla griglia, torta del pane e bonèt piemontese. Informazioni e prenotazioni – obbligatorie entro la serata precedente – al recapito telefonico 335 536 8227; la consegna dei cibi avverrà presso l’oratorio Casa del Giovane a partire dalle ore 19. I singoli menù e i relativi costi vengono resi progressivamente disponibili sui siti internet delle parrocchie e sulle pagine Facebook del Tendone e del paese.

Il ricavato andrà a sostenere le attività parrocchiali.

 

CELEBRATO IL 25 APRILE


L’Amministrazione comunale, con la presenza dei gruppi ANA e Protezione Civile Comunale, ha celebrato la ricorrenza del 25 Aprile, 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo, con una breve ma sentita cerimonia celebrata presso il parco delle Rimembranze. Dopo la deposizione degli omaggi floreali ai monumenti e alle lapidi dei caduti, sono stati il vicesindaco, dottor Lorenzo Nacca e il professor Mauro Giudici, docente dell’Università degli Studi di Milano a portare il saluto delle autorità e a pronunciare l’orazione ufficiale. Era presente anche il trombettiere del gruppo musicale Pietro Mascagni di Casale, che ha suonato il silenzio fuori ordinanza in omaggio ai caduti.

I partecipanti hanno poi presenziato alla Messa solenne celebrata dal parroco, don Massimo Galbiati nella chiesa parrocchiale di San Giorgio. La cerimonia - in forma solenne e animata dalla corale Franco De Marchi di Casale e Crusinallo diretta dal maestro Alessio Iannotta – ha unito il suffragio per i caduti della Liberazione ai festeggiamenti per il patrono, san Giorgio martire.

 

NASCE IL CANALE YOUTUBE DELLA CA DIJ LIBÄR

In occasione del 25 Aprile i volontari dell Biblioteca della Corte di Cerro – Ca dij Libär dlä Cort Cèrä hanno presentato il nuovo canale YouTube dell’istituzione mandando in rete un filmato dal titolo ‘Oltre il ponte’. Il contenuto è ispirato a una poesia di Italo Calvino, adattata e musicata dai Modena City Rumblers, mescolata a testimonianze di partigiani casalesi ed episodi della Resistenza a Casale Corte Cerro ricavati dal libro ‘Un paese nella storia’ di Cafiero Bianchi, pubblicato nel 1982. Un gruppo di giovani, sotto la regia di Michela Bonini e Irene Piana, ha letto i testi, accompagnati dalla chitarra di Elena Bonini, dedicando il lavoro ai partigiani di ieri, oggi e domani e a tutti coloro che da sempre lottano per giustizia ed uguaglianza.

Sul nuovo canale verranno progressivamente pubblicati i prossimi lavori realizzati dal gruppo di lavoro della biblioteca.

 

PUBBLICATO IL BILANCIO PARROCCHIALE

La commissione economica della parrocchia di San Giorgio Martire ha licenziato il conto consuntivo delle attività economiche svolte nel corso del 2020. Chiude con un totale di 44835 euro di entrate e 52795 di uscite, quindi con un saldo passivo 7959 euro. Occorre sottolineare che tale passivo sia da attribuire fondamentalmente all’annullamento, causa emergenza sanitaria, di moltissime attività – prima fra tutte la festa patronale di aprile – che da sempre hanno contribuito al sostegno delle finanze parrocchiali. Verrà comunque compensato dalle giacenze di cassa esistenti.

Da segnalare comunque il costante impegno della comunità che ha saputo contribuire al sostentamento della parrocchia con offerte che, sotto varie forme, sfiorano la cifra di 16500 euro.

Il documento è pubblicato in allegato al Bollettino parrocchiale del 25 aprile ed è consultabile anche in internet, al sito parrocchiecasalecc.studiombm.it

 

LUTTO

All’età di 86 anni è mancata Simona Tabozzi, detta Anna. Era residente a Verbania, ma originaria di Casale, dove ancora abitano le sorelle e i fratelli.

A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.

 

Anche il territorio di Casale nel Cammino dei Sacri Monti

 


Negli ultimi anni si è molto sviluppato il concetto di ‘cammino’ inteso come viaggio a piedi – o in bicicletta – in genere della durata di svariati giorni, lungo percorsi tradizionali appositamente recuperati e segnalati a cura di diverse associazioni di appassionati o di organizzazioni che spesso coinvolgono le amministrazioni pubbliche delle zone attraversate. Uno dei primi di tali percorsi, certamente il più famoso, è il Cammino di Santiago che conduce al santuario di Santiago de Compostela, nella Spagna settentrionale ed è percorso ogni anno da migliaia di viaggiatori e pellegrini. In Italia abbiamo la Via Francigena - che provenendo dall’Inghilterra, attraverso la Francia e la Svizzera, scende dal passo del Gran San Bernardo, oppure dal Moncenisio e si dirige a Roma – e ormai moltissimi altri.

Qui vogliamo parlare del Cammino dei Sacri Monti, quei peculiari luoghi presenti in Piemonte, canton Ticino e Lombardia occidentale la cui realizzazione risale in genere all’epoca della Controriforma e all’ispirazione di san Carlo Borromeo. Il percorso è presentato in libretto – intitolato ‘Il devoto cammino dei sacri monti’ - recentemente pubblicato per i tipi del National Geographic Italia e curato da Franco Grosso e Renata Lodari, esperti del settore. L’itinerario proposto – oltre 700 kilometri suddivisi in 30 tappe – è suddiviso in un percorso ad anello che partendo idealmente dal sacro monte di Orta San Giulio va a toccare quelli di Varallo Sesia, Oropa, Bielmonte – nel Canavese – e Crea, nel Monferrato per ritornare poi al punto di partenza. Vi è poi un raggio che, partendo sempre da Orta e passando per il colle di San Carlo ad Arona, arriva a Verbania dove si sdoppia. Un primo ramo prosegue verso Ghiffa e Locarno, mentre il secondo attraversa il lago Maggiore, passa per Varese e raggiunge il sacro monte di Ossuccio, paese posto sulla riva occidentale del lago di Como.

Ma la parte di percorso più interessante per noi cusiani e ossolani è il raggio che, partendo dal Calvario di Domodossola, percorre tutta l’Ossola inferiore, da Gravellona Toce sale a Casale e, passando poi per Montebuglio, Gattugno Crusinallo e Omegna termina ancora una volta a Orta.

I percorsi segnalati seguono, ovunque possibile, le vecchie strade pedonali che collegano i paesi; solo dove non si può fare altrimenti ricalcano le carrozzabili, in genere quelle secondarie, in modo da limitare al massimo, per ovvi motivi di sicurezza e di ‘salute respiratoria’, il contatto tra i camminatori e il traffico veicolare.

Da casalesi è interessante segnalare come l’itinerario passi a poca distanza dal santuario del Getsemani, del quale si potrebbe consigliare una visita – per lo meno al parco e alla parte esterna della chiesa, con i grandi dipinti di Theodore Strawinsky ispirati alla Passione di Cristo – pur con tutte le limitazioni dovute al progressivo stato di abbandono della grande struttura voluta negli anni ’50 del secolo scorso dal professore Luigi Gedda. Chissà che questo non costituisca, finalmente uno spunto per il suo recupero, magari per dedicalo a punto tappa per i camminatori e a centro studi sull’ambiente della montagna e sul ‘mondo’ dei Sacri Cammini e del turismo lento ed ecocompatibile in genere.

Hai visto mai?

 


Ti prendo e ti porto via - secondo appuntamento


venerdì 23 aprile 2021

23 aprile - Giornata internazionale del Libro

La Giornata fu istituita ufficialmente nel 1995, quando durante la 28esima edizione della Conferenza Generale dell’UNESCO, riunita a Parigi, 12 Paesi proposero di lanciare l’iniziativa. La Giornata mondiale del libro ha lo scopo di ricordare che leggere fa bene e vuole incoraggiare a scoprire il piacere della lettura. Inoltre, ribadisce quanto sia fondamentale il contributo che gli autori forniscono al progresso sociale e culturale di tutta l’umanità.

Questa data ha anche un valore simbolico perché coincide con la morte di tre grandi autori che hanno fatto la storia della letteratura: William Shakespeare (1564-1616), Miguel de Cervantes (1547-1616) e Inca Garcilaso de la Vega (1539-1616).

Le origini della Giornata mondiale del Libro si rintracciano in Spagna e si devono ad una tradizione catalana: fu proprio in Catalogna che lo scrittore ed editore valenciano Vincent Clavel Andrés (1888-1967)  promosse una giornata all’anno dedicata al libro. Il 6 febbraio 1926, il re Alfonso XIII promulgò un decreto reale che istituiva la Giornata del libro spagnolo. Questa festa, che inizialmente cadeva il 7 ottobre, fu spostata al 23 aprile dal 1931, giorno in cui cade anche la festa di San Giorgio, il patrono della Catalogna.

Come vuole la tradizione, in questa giornata gli uomini regalano alle proprie donne una rosa e i librai catalani hanno poi iniziato a dare in omaggio una rosa per ogni libro venduto il 23 aprile.

giovedì 22 aprile 2021

25 Aprile 2012 - 76°anniversario della Liberazione

 FESTA DELLA LIBERAZIONE - 25 APRILE 2021

Anche quest’anno le celebrazioni per la Festa della Liberazione si svolgeranno in forma ridotta a causa della pandemia COVID-19.
Sarà possibile seguire le celebrazioni in diretta streaming collegandosi alla pagina Facebook del Comune di Casale Corte Cerro domenica alle ore 10.


lunedì 19 aprile 2021

Un San Giorgio di tanti anni fa

 


In più occasioni abbiamo dovuto rimarcare come l’emergenza sanitaria non permetterà quest’anno – come il precedente, d’altronde – la realizzazione delle tante manifestazioni che da decenni fanno da contorno alla festa patronale di San Giorgio.

Proviamo allora a consolarci con un’immagine d’antan. Siamo nel 1953 e sono in corso i festeggiamenti speciali per il 1550esimo anniversario del martirio del santo; tra le tante proposte c’è quella del cavalier Umberto Ferraris che - contro la parete esterna di quello che era allora il municipio e poi fu trasformato nell’attuale sede della biblioteca comunale – realizzò per la prima volta la Fontana del Vino, la ‘magica’ installazione in cui entra acqua ed esce vino e che da allora – e per oltre sessant’anni – divenne una presenza costante alla festa patronale, costituendone uno dei principali richiami.

domenica 18 aprile 2021

Notizie casalesi - 18 aprile 2021

 


FESTA PATRONALE DI SAN GIORGIO - IL PROGRAMMA RELIGIOSO

Come precedentemente annunciato la perdurante emergenza sanitaria bloccherà, anche per quest’anno, quasi tutte le iniziative collaterali che di solito venivano organizzate per la patronale di fine aprile. E’ stato invece definito il programma delle le celebrazioni religiose che prevede innanzitutto il triduo di preparazione, da mercoledì 21 a venerdì 23, con le Messe alle 20,30. Il 23, anniversario del martirio del santo, sarà presente la corale Franco De Marchi di Casale e Crusinallo, che animerà anche la funzione prefestiva di sabato 24, alle 18,15.

Domenica 25 la Messa solenne verrà celebrata alle 11,15. Saranno presenti la Priora e la Vicepriora e l’animazione sarà garantita dal coro giovanile Voce del Cuore. Alle 15,30 recita dei Vespri, Adorazione e Benedizione Eucaristica.

 

FESTA PATRONALE DI SAN GIORGIO - LOTTERIA E CENE DA ASPORTO

Si ricorda che è stata organizzata, in collaborazione con la Pro Loco di Casale Corte Cerro, una lotteria che finanzi le diverse attività parrocchiali. I biglietti sono già in vendita, al costo unitario di 1 euro, a cura dei ‘soliti’ volontari. Ricchi premi sono stati offerti dalle aziende locali; l’elenco completo è consultabile alla pagina Facebook della Pro Loco dove, il 1 maggio, si potrà anche seguire in diretta l’estrazione dei biglietti vincenti.

È attivo anche il gruppo di cucina del Tendone che organizza la preparazione e la distribuzione di tre cene, da consumarsi a domicilio, per le serate dei giorni di sabato 24 aprile, 1 e 8 maggio. Informazioni e prenotazioni – obbligatorie entro la serata precedente a ogni cena – al recapito telefonico 335 536 8227; la consegna dei cibi avverrà presso l’oratorio Casa del Giovane a partire dalle ore 19. I singoli menù e i relativi costi vengono resi progressivamente disponibili a breve sui siti internet delle parrocchie e sulle pagine Facebook del Tendone e del paese.

Anche in questo caso il ricavato andrà a sostenere le attività parrocchiali.

 

VENDITA BENEFICA

In occasione della festa patronale di San Giorgio, la parrocchia, in collaborazione con l’associazione Kenzio Bellotti di Omegna, organizza una vendita di piantine di azalea. Il cui ricavato andrà interamente a finanziare le attività parrocchiali, la cui dotazione è stata fortemente ridotta dalla perdurante emergenza sanitaria.

 

76° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE

L’Amministrazione comunale e la sezione Anpi di Omegna e zona Cusio comunicano che domenica 25 aprile verrà ricordato il 78° anniversario della Liberazione. L’appuntamento è alle 10 presso il parco delle Rimembranze del Motto; verrà deposto un omaggio floreale al monumento dedicato ai caduti e il professor Mauro Giudici, docente dell’università Statale di Milano, pronuncerà l’orazione ufficiale.

 

CRESIME

Nel pomeriggio di domenica 18 aprile, nella chiesa parrocchiale di San Giorgio in Casale il vicario territoriale di Novara, don Brunello Floriani, assistito dal parroco, don Massimo Galbiati ha amministrato la Cresima a tredici ragazzi delle comunità di Casale, Gattugno, Montebuglio e Ramate.

Si tratta di Biagio Broccanello, Daniele Grazioli, Ermanno Marchi, Fabio Pazzini, Federico Claus, Kevin Degiorgis, Luca Cranna, Luca Musetti, Manuel Kapja, Matteo Guglielmucci, Patrick Cutrano, Tommaso Pietro Moro e Tommaso Marchesa Rossetti.

Erano soltanto la metà circa dei candidati, infatti la cerimonia è stata divisa su due diverse giornate per garantire il distanziamento tra le persone presenti in chiesa, come richiesto dalle normative anti Covid. Per i rimanenti la data della cerimonia dovrebbe essere quella del 9 maggio.

I catechisti - Margherita Selmo, Maddalena Pozzi e Severino Bigotta – hanno manifestato la propria soddisfazione per la buona riuscita della cerimonia, animata dal coro Voce del Cuore di Casale. “Le normative anti Covid” hanno dichiarato “riducendo le presenze ai soli familiari hanno permesso una partecipazione più attenta alla liturgia. In questo modo è stato meglio veicolato l’invito del celebrante a vivere nelle famiglie un clima positivo e sereno, che aiuti i ragazzi a crescere con la consapevolezza che, anche nei momenti di difficoltà, esistono valori importanti, quali la fede, l’amicizia, la comprensione e l’aiuto reciproco che possono dare significato e valore alla vita”.

 


PROBLEMI ALL’ACQUEDOTTO

A seguito dei regolari controlli svolti dai tecnici dell’ASL del VCO sulle acque potabili distribuite nei territori di sua competenza, lo scorso 16 aprile l’Amministrazione comunale ha emesso un’ordinanza, rivolta ai soli residenti nella frazione Arzo, che prevede l’obbligo di sottoporre a bollitura, a scopo precauzionale, l'acqua proveniente dall'acquedotto e destinata a uso alimentare. Il provvedimento resterà in vigore sino alla sua esplicita revoca.

 

SISTEMAZIONE DEL CIMITERO

La Giunta comunale ha approvato un progetto, redatto dall’Ufficio tecnico interno, per la sistemazione e la messa in sicurezza delle pavimentazioni nei viali del cimitero del capoluogo. I lavori, che prevedono un importo di 46mila euro, dovranno prendere il via entro il prossimo mese di settembre.

 

LUTTO

All’età di 80 anni è mancato Gian Franco Sogni, di Ramate.

A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.

domenica 11 aprile 2021

Ripuliamo il mondo... almeno un pezzetto

 


Notizie casalesi - 11 aprile 2021

 

MESSA IN SICUREZZA DEI CORSI D’ACQUA

Con l’arrivo della stagione calda prende il via un programma di interventi che l'Amministrazione comunale dedica alla cura, manutenzione e messa in sicurezza del territorio.

Si tratta di una serie di opere, messe a bilancio per il 2021, che vedranno interessati nel corso dei prossimi mesi il rio Vallessa - in due aree distinte del paese: zona Gabbio e Casale centro - il rio delle Quare e il rio di Mezzo in frazione di Ramate, nonché la posa di reti paramassi in località Case Sparse Fontanaccia, al confine con Gravellona Toce.

I primi lavori in calendario hanno avuto inizio pochi giorni or sono sul rio Vallessa, nel tratto a valle della strada regionale 229 e fino alla confluenza con lo Strona. L'opera, del costo complessivo di circa 30mila euro, permetterà di mettere in sicurezza il corso d’acqua e prevenirne l'esondazione in caso di eventi alluvionali attraverso lavori di disalveo e pulizia del letto del fiume e la realizzazione di una nuova arginatura.

L’Assessore ai Lavori pubblici, Gabriele Falcioni dichiara: “L’attenzione dell’Amministrazione alla sicurezza del territorio è uno dei punti fermi della nostra gestione. È nostro dovere quello di prevenire possibili situazioni di rischio per la popolazione in caso di forte maltempo. Quindi, come ogni anno abbiamo stilato un programma di interventi che permetterà di mettere in sicurezza ulteriori porzioni di territorio comunale. I primi lavori si concentreranno sulla parte bassa del rio Vallessa in una zona particolarmente sensibile - quella che si interseca con la strada regionale e con la linea ferroviaria Novara – Domodossola - e nei pressi della confluenza con il torrente Strona”.

 


DIAMOCI LA ZAMPA

Il duo M & M – Massy & Miky – sostiene l’iniziativa lanciata dalla onlus Change for Dogs che si prefigge di raccogliere materiali per gli amici a quattro zampe. Si cercano in particolare coperte usate, crocchette e accessori diversi per cani.

Chi volesse partecipare può contattare i recapiti telefonici 342 002 8427, 349 556 6757 o 347 473 3700 con un messaggio SMS o Whatsapp.

 

RACCOLTA DEL VERDE PORTA A PORTA

L’Amministrazione comunale avvisa che con l’inizio del mese di aprile è ripreso il servizio di raccolta porta a porta del materiale organico che risulta dalla cura di orti e giardini nelle abitazioni private.

Il servizio verrà effettuato, come già negli anni precedenti, ogni primo e terzo sabato del mese sino alla fine di settembre. I materiali andranno conferiti tramite gli apposti sacchi, da lasciare aperti per il controllo del contenuto, o legato in fasci. Il numero massimo di ‘pezzi’ è fissato in due sacchi o fasci per ogni nucleo familiare. I contenitori per tale servizio vengono forniti dal gestore presso l’isola ecologica (discarica) di via Nazioni Unite, ma ogni utente se li può anche procurare autonomamente.

 

NUOVI ORARI DEI BUS

Co la riapertura parziale delle scuole di lunedì 12 aprile VCO Trasporti ha di nuovo cambiato gli orari delle corse per i bus della linea circolare Omegna - Casale Corte Cerro – Omegna.

Nei soli giorni feriali le nuove corse partiranno da Omegna, piazza Beltrami, alle 7,10 - 8,45 e 11,46 solo di giovedì - 14,36 e 17,33; transiteranno per il centro di Casale alle 7,33 - 8,58 e 12,03 di giovedì - 14,52 e 17,49 e saranno di nuovo a Omegna alle 7,38 - 9,16 e 12,15 giovedì - 15,02 e 18,00.

L’orario completo è disponibile sui siti internet del gestore e del comune o su casalecortecerro.blogspot.it, pagina Informazioni utili.

 

SOGGIORNI ESTIVI AL MARE O IN MONTAGNA

Il Consorzio per le Case di Vacanza dei Comuni Novaresi e del VCO ha pubblicato il bando con l’offerta di soggiorni estivi presso le sue case vacanze di Druogno, in valle Vigezzo, e di Cesenatico, sulla riviera romagnola. Destinatari sono persone singole, famiglie o gruppi organizzati di residenti nei comuni aderenti al consorzio, tra cui quello di Casale. Il trattamento prevede la pensione completa, l’animazione e il servizio spiaggia per periodi di una o due settimane - comprese tra metà giugno è metà settembre circa – a costi particolarmente convenienti.

Gli interessati possono trovare maggiori informazioni e la modulistica per l’iscrizione al sito internet del comune, sezione Albo pretorio online.

La richiesta va presentata al comune di residenza, che l’accetterà fino all’esaurimento dei posti disponibili.

 

FESTA PATRONALE DI SAN GIORGIO

La perdurante emergenza sanitaria bloccherà, anche per quest’anno, quasi tutte le iniziative che di solito venivano organizzate per la patronale di fine aprile. Verranno però tenute le celebrazioni religiose e sarà organizzata una lotteria che finanzi le diverse attività parrocchiali. I biglietti sono già in vendita, al costo unitario di 1 euro, a cura dei ‘soliti’ volontari.

È attivo anche il gruppo di cucina del Tendone che organizza la preparazione e la distribuzione di tre cene, da consumarsi a domicilio, per le serate dei giorni di sabato 24 aprile, 1 e 8 maggio. Informazioni e prenotazioni – obbligatorie entro la serata precedente a ogni cena – al recapito telefonico 335 536 8227; la consegna dei cibi avverrà presso l’oratorio Casa del Giovane a partire dalle ore 19. I singoli menù e i relativi costi saranno disponibili a breve sui siti internet delle parrocchie e sulle pagine Facebook del Tendone e del paese.

Anche in questo caso il ricavato andrà a sostenere le attività parrocchiali.

 

CRESIME

Le Cresime verranno amministrate domenica 18 aprile, alle ore 15, nella chiesa parrocchiale di San Giorgio, a Casale. Sarà coinvolto solo un primo gruppo di ragazzi delle tre parrocchie locali, in modo da limitare l’affollamento in chiesa. Prossimamente verrà organizzata un’analoga cerimonia per i cresimandi rimanenti.

 

venerdì 9 aprile 2021

Lavori di messa in sicurezza sul rio Vallessa

 

Con la bella stagione prende il via il programma di interventi dell'Amministrazione Comunale dedicato alla cura, manutenzione e messa in sicurezza del territorio.

Una serie di opere messe a bilancio 2021, che vedranno interessati nel corso dei prossimi mesi il Rio Vallessa (in due aree distinte del paese: zona Gabbio e Casale centro), il Rio delle Quare e Rio di Mezzo (frazione di Ramate) e la posa di reti paramassi in frazione Case Sparse Fontanaccia.

I primi lavori in calendario hanno avuto inizio questa settimana sul Rio Vallessa, a valle della SP229. L'opera, del costo complessivo di circa 30.000€, permetterà di mettere in sicurezza il Rio Vallessa e prevenirne l'esondazione in caso di eventi alluvionali, attraverso lavori di disalveo e pulizia del letto del fiume e con una nuova arginatura.

L’attenzione dell’Amministrazione alla sicurezza e cura del territorio è uno dei punti fermi della nostra gestione. E’ nostro dovere quello di prevenire possibili situazioni a rischio per la popolazione in caso di forte maltempo – le parole dell’Assessore ai Lavori Pubblici, Gabriele Falcioni - come ogni anno abbiamo stilato un programma di interventi che garantirà di mettere in sicurezza ulteriori porzioni di territorio comunale. I primi lavori si concentreranno sulla parte bassa del Rio Vallessa in una zona particolarmente sensibile: quella che si interseca con la SS229, la linea ferroviaria Novara-Domodossola e nei pressi della confluenza con il fiume Strona”.



A San Giorgio cucina da asporto con il Tendone

 


Geografia fantastica - Insubria Felix


I LAGHI DEL NORD

 


lunedì 5 aprile 2021

Notizie casalesi - 5 aprile 2021

 


VACCINAZIONI ANTICOVID: E’ IL TURNO DEI SESSANTENNI

L’Amministrazione comunale comunica che, a partire da giovedì 8 aprile, sono aperte le prenotazioni per la vaccinazione anti Covid per le persone con età compresa tra i 60 e i 69 anni, comprese tutte quelle nate nel 1961.

Per iscriversi è necessario collegarsi al sito internet www.ilpiemontetivaccina.it e inserire nell’apposito modulo il proprio codice fiscale e il numero della propria tessera sanitaria.

Si ricorda che è attivo, per chi avesse difficoltà nell’uso delle tecnologie informatiche, il servizio di consulenza gratuito funzionante presso la biblioteca comunale, in piazza della chiesa, dal lunedì al venerdì e dalle 15 alle 18. Per usufruirne occorre innanzitutto prendere un appuntamento, chiamando il recapito telefonico 340 721 3068, a cui ci si dovrà presentare muniti della tessera sanitaria e si dovrà fornire un numero di telefono cellulare al quale l’ASL invierà le informazioni – data e ora – relative alla somministrazione del vaccino.

 

BENEDIZIONE PASQUALE DELLE FAMIGLIE

Causa emergenza sanitaria don Massimo Galbiati non effettuerà il consueto ‘giro’ per benedire le case del paese. Chi però volesse comunque richiedere la cerimonia può prendere appuntamento con il parroco chiamando il recapito telefonico 347 059 8804.

 

FESTA PATRONALE DI SAN GIORGIO

Come precedentemente annunciato, la patronale del 23 aprile prevederà unicamente le celebrazioni religiose. E’ però stata varata la lotteria benefica i cui biglietti, al costo unitario di 1 euro, sono già in vendita a cura dei ‘soliti’ volontari.

Il gruppo del Tendone sta inoltre vagliando l’opportunità di un pranzo sociale ‘a distanza’, con la predisposizione di un menù da asporto per domenica 25 aprile. Maggiori informazioni saranno disponibili a breve.

 

LUTTI

Sono mancati Viviana Fantoni Travaini, 57 anni e Bruno Mazzali, detto Tonino, 76 anni. Entrambi risiedevano a Omegna, ma erano originari rispettivamente di Casale centro e di Montebuglio.

A parenti e amici le più sentite condoglianze della redazione.