Copyright

Le informazioni e le notizie pubblicate in questo sito sono a disposizione di chiunque e liberamente riproducibili. In tale caso si prega però di volerne gentilmente citare la fonte.
Grazie.

domenica 18 maggio 2008

Notizie casalesi - 18 maggio 2008

 CONSIGLIO COMUNALE

Asilo nido, museo della ex latteria consorziale, piastra servizi a favore della popolazione anziana. Questi i principali argomenti discussi – e tutti approvati all’unanimità – nel consiglio comunale svoltosi la sera di mercoledì 15 maggio.

Per il micronido di Ramate si è provveduto ad approvare il regolamento di gestione, sulla base del quale verrà effettuata la gara d’appalto per la gestione del servizio. Si tratta naturalmente di un testo sperimentale, che potrà essere progressivamente messo a punto sulla base dell’esperienza che si maturerà con il primo periodo di funzionamento, a partire dal prossimo mese di settembre. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco, Claudio Pizzi, che ha approfittato dell’occasione per invitare ancora una volta tutti i casalesi ad uno sforzo di solidarietà per provvedere al completamento della struttura.

Circa l’edificio della ex latteria consorziale – per il quale si è provveduto, nei mesi scorsi, a richiedere un contributo regionale che finanzi le ultime opere edilizie – il consiglio ha approvato l’atto di convenzione stipulato con il sistema culturale del Cusio. Il progetto coinvolge l’ecomuseo Cusius, le comunità montane e molti comuni della zona e prevede investimenti globali per quasi 2 milioni di euro. Per Casale un finanziamento di 150 mila euro – 90 mila dei quali erogati dalla fondazione Cariplo di Milano – destinati all’allestimento delle strutture museali e agli interventi di documentazione e prima gestione.

A favore degli anziani si sta invece movendo l’associazione Buon Pastore di Ornavasso, beneficiaria di un terreno sito in zona Fontanino, ai confini con Gravellona. Qui verrà realizzata una struttura – detta piastra di servizio – comprendente ambulatori, sale ritrovo, lavanderia e stireria cui potranno accedere i pensionati dei due comuni. L’onere dell’investimento sarà a totale carico dell’associazione medesima.


domenica 11 maggio 2008

Notizie casalesi - 11 maggio 2008

 FESTE FRAZIONALI

Si terranno dal 15 al 18 maggio i festeggiamenti per la patronale di san Defendente, ad Arzo.

Ogni sera sulla piazzetta della frazione si potrà godere di specialità culinarie e danze.

La ricorrenza religiosa di domenica 18, spostata rispetto alla data canonica del 2 gennaio e concomitante con la ricorrenza della Santissima Trinità, prevede la Messa alle 10,45 e i Vespri con processione e offerta dei ceri alle 15.

RACCOLTA FONDI PER L’ASILO NIDO

L’amministrazione comunale invita tutti i casalesi a un secondo sforzo di solidarietà per la raccolta di fondi destinata al completamente dell’asilo nido di Ramate.

L’appuntamento è per la sera di venerdì 23 maggio presso il ristorante Cicin, al Gabbio, con una cena danzante seguita da sottoscrizione a premi. Prenotazioni presso il ristorante stesso o il municipio entro lunedì 19.

Il sindaco, Claudio Pizzi ricorda ancora una volta il grande sforzo economico sostenuto dalla collettività per ultimare due importanti opere a favore dei più piccoli, il micronido, appunto e la nuova mensa scolastica del capoluogo. Pizzi chiede in particolare di ricordare a tutti come ogni euro raccolto, purché non proveniente da fondi pubblici, sarà raddoppiato da un contributo della fondazione Cassa di Risparmio di Torino. L’obiettivo è quindi quello di arrivare a racimolare 20 mia euro, che forniranno i 40 mila necessari alle attrezzature delle due nuove strutture.


domenica 4 maggio 2008

Notizie casalesi - 4 maggio 2008

LUTTI

Sono recentemente scomparsi Costantino Vittoni, 52 anni, di Arzo e Giuseppina Marzi Cogrossi, 84 anni, di Ramate.

A tutti i famigliari e agli amici le più sentite condoglianze della redazione.

CARO ACQUA

Vivaci proteste stanno pervenendo all’amministrazione comunale da parte di molti cittadini, a causa delle bollette per il servizio idrico recentemente recapitate. Queste prevedono infatti un sensibile aumento delle tariffe applicate e, soprattutto, sono relative ai consumi di tutto il 2007 e del primo trimestre 2008. Per quest’ultimo periodo la società Acque Nord - nuova affidataria del servizio in base alle disposizioni della legge Galli del 1994 – ha eseguito inoltre una stima dei consumi presunti sulla base di quelli misurati sino a fine 2007, commettendo, a quanto pare, numerosi errori.

“Questa situazione” dice il sindaco, Claudio Pizzi “sta causando molte difficoltà ai cittadini, che devono pagare in una singola rata la tariffa per i consumi di un periodo lungo e con aumenti tanto maggiori quanto più alto è il consumo annuale di acqua. Al riguardo, ricordo che per consumi famigliari dell’ordine di 140 - 150 metri cubi all’anno (circa 400 litri al giorno) la spesa, con le nuove tariffe, è di circa 35 centesimi di euro al giorno, che coprono i costi di acquedotto, fognatura e depurazione. Diverso è il caso per consumi di ulteriori 100 - 200 metri cubi all’anno, che comportano tariffe sensibilmente più alte con costi giornalieri maggiori di 50 centesimi di euro.”

L’amministrazione comunale ha immediatamente espresso al gestore la preoccupazione e l’irritazione per l’emissione di una bolletta unica per un periodo così lungo, chiedendo che si applichi da subito la rateizzazione degli arretrati, soprattutto in un momento di difficoltà economica per tante famiglie. Ricorda inoltre come per le famiglie con un indice di ricchezza (ISEE) non superiore agli 8000 euro annuali siano previste tariffe agevolate. Notifiche d’errore e domande di agevolazione vanno indirizzate agli uffici di Acque Nord, i cui recapiti sono indicati nelle bollette stesse.