Copyright

Le informazioni e le notizie pubblicate in questo sito sono a disposizione di chiunque e liberamente riproducibili. In tale caso si prega però di volerne gentilmente citare la fonte.
Grazie.

mercoledì 30 luglio 2008

Notizie casalesi - 30 luglio 2008

 IL CONSIGLIO COMUNALE DI CASALE CORTE CERRO

riunito in seduta straordinaria il 30 luglio 2008

PRESO ATTO

· Della lettera in data 17/07/2008 con cui il Vescovo di Novara annuncia alla comunità di Casale il prossimo trasferimento di don Manzini ad altra parrocchia

· Della lettera in data 19/07/2008 con cui don Manzini spiega alla comunità di Casale le motivazioni della sua adesione alla richiesta della Curia e invita i casalesi a non opporvisi

· Del documento presentato dai collaboratori laici della parrocchia di San Giorgio al Vicario Generale della Diocesi in data 22/07/2008

ESPRIME

il forte rammarico per l’allontanamento di un sacerdote che, nei nove anni di permanenza a Casale, ha saputo dar prova di un grande spirito di abnegazione e di attaccamento ai valori della comunità, confrontandosi con chiunque in spirito di amicizia e offrendo la propria collaborazione disinteressata a tutte le iniziative svolte sul territorio, anche al di fuori degli stretti confini parrocchiali.

MANIFESTA

a don Enrico Manzini la profonda riconoscenza dell’intera collettività per l’opera svolta e l’augurio di una buona permanenza e di un proficuo lavoro presso le nuove parrocchie cui il Vescovo lo ha destinato.

AUSPICA

che la nomina di un nuovo sacerdote per la parrocchia di San Giorgio possa avvenire nel più breve tempo possibile, così da garantire la continuità dell’azione pastorale in concomitanza con la ripresa autunnale delle attività

DA’ MANDATO

al Sindaco e alla Giunta municipale di diffondere il presente ordine del giorno sul territorio comunale e di inviarlo alle Autorità Ecclesiastiche diocesane.

DA’ PARIMENTI MANDATO

al Sindaco e alla Giunta municipale di avviare le pratiche che consentano l’attribuzione a don Enrico Manzini della cittadinanza onoraria di Casale Corte Cerro quale riconoscimento per i meriti acquisiti con la sua opera pastorale e civile.

                                                                            approvato all'unanimità


domenica 27 luglio 2008

Notizie casalesi - 27 luglio 2008

 APPUNTAMENTI D’AGOSTO

Venerdì 1 alle 21, per Casalestate, ‘I cinque poteri dei cinque fratelli’, fiaba animata per piccini e grandi, presso il tendone delle feste di Montebuglio.

Martedì 5, per Casalestate, ‘Brofferio, Costa, Novarina: Piemonte minore?’, meditazione poetico – musicale con il pianoforte del maestro Alessio Lucchini e le voci dei Cantori di San Cipriano diretti da Roberta Giavina; alle 21 presso la chiesa dei santi Carlo e Bernardo in Casale.

Venerdì 15 festa patronale del Getsemani, con Messa alle 11.

Sabato 16 festa patronale di san Rocco alla Cereda.

Sabato 23 festa all’alpe Minarola con Messa alle 10,30 in suffragio degli alpigiani scomparsi.

Sabato 23, nel pomeriggio inaugurazione del nuovo micro asilo nido di Ramate.

Sabato 30, nel pomeriggio, cerimonia di congedo di don Enrico Manzini dalla comunità casalese. Il giorno successivo il sacerdote farà il suo ingresso ufficiale nelle parrocchie di Preglia e Crevoladossola.

 

STAGIONE CALCISTICA 2008-2009

L’associazione sportiva ASD Casale C.C. ha aperto le iscrizioni alla prossima stagione calcistica per le categorie Esordienti (nati nel 1996 e 1997), Bambini (nati dal 1998 al 2000) e Pulcini (nati dal 2001 al 2003). Le attività avranno inizio il prossimo 6 settembre. L’iscrizione è gratuita.

Per informazioni è possibile chiamare i numeri 335 6766306 o 347 1397940.

 

DISSERVIZI POSTALI

Sono in continuo aumento le lamentele che l’amministrazione comunale riceve dai cittadini in merito al pessimo servizio svolto da Poste Italiane nella distribuzione della corrispondenza. In certe zone del comune la consegna a domicilio avviene ormai con cadenza settimanale e in molti casi sono state recapitate bollette e fatture oltre la data della loro scadenza di pagamento, con evidenti disagi per gli utenti.

In data 9 luglio la giunta municipale aveva adottato un ordine del giorno – indirizzato al Prefetto, al presidente della Provincia e al direttore provinciale di Poste Italiane – nel quale si denunciava tale incresciosa situazione, già più volte segnalata in precedenza, e si chiedeva l’intervento delle autorità per porre rimedio al problema. Venivano inoltre segnalati, ancora una volta, i disagi degli utenti dell’ufficio postale casalese, spesso costretti a lunghe attese all’aperto vista l’esiguità degli spazi interni.

La direzione delle poste ha immediatamente risposto, impegnandosi a studiare le possibili soluzioni, mentre nessun riscontro è ancora pervenuto da parte delle autorità pubbliche.


mercoledì 23 luglio 2008

Notizie casalesi - 23 luglio 2008

 CAMBIO DELLA GUARDIA ALLA PARROCCHIA DI SAN GIORGIO

La notizia - che per alcuni giorni era circolata in modo ufficioso – è stata confermata domenica scorsa da una comunicazione del vescovo di Novara, monsignor Renato Corti, che porta la data del 17 luglio: don Enrico Manzini, parroco di San Giorgio Martire in Casale Corte Cerro, sarà quanto prima trasferito alle parrocchia di Preglia e Crevoladossola. Si tratta dell’ultima conseguenza dell’affaire riguardante i tre sacerdoti recentemente allontanati dalle rispettive collettività in seguito alla loro scelta di passare alla celebrazione della Messa con il solo rito tridentino, in lingua latina.

Forte è lo sconcerto nella comunità casalese dove don Enrico, qui insediato nel settembre del 1999, ha saputo farsi ben volere non solo dai cattolici praticanti, ma dall’intera collettività che gli riconosce la capacità di interloquire con chiunque e il merito di aver intrapreso tutta una serie di iniziative – prima fra tutte la realizzazione del nuovo oratorio – a favore soprattutto dei più piccoli tra i suoi componenti. Lui stesso ha scritto ai suoi parrocchiani una lettera appassionata, con la quale spiega la sua scelta di aderire alla richiesta della curia – pur con dolore e preoccupazione – nel rispetto della sua missione di sacerdote e dei voti di umiltà e obbedienza prestati.

I casalesi hanno compreso e accettato la scelta di don Manzini, ma forti perplessità vengono espresse un po’ da chiunque circa il modo di agire dei vertici diocesani, che hanno preso una simile decisione senza preoccuparsi di consultare la comunità parrocchiale. In particolare è forte la preoccupazione per il prosieguo delle attività in cantiere; ci si chiede infatti cosa ne sarebbe delle innumerevoli iniziative avviate, anche di recente, se la nomina di un nuovo parroco dovesse richiedere tempi lunghi, come per altro già accaduto nel 1998, dopo la scomparsa di don Renato Beltrami.

Tutti i dubbi e le perplessità sono state esposte al Vicario Generale Diocesano, don Gregorio Pettinaroli, nel corso di un’affollata e composta assemblea svoltasi presso l’oratorio Casa del Giovane nella serata di martedì 22 luglio. Un breve documento predisposto dai collaboratori laici della parrocchia – quasi duecento persone, nell’insieme, che prestano la loro opera volontaria in modo praticamente continuativo – ha riassunto il lavoro degli ultimi nove anni e ha formulato alcune precise richieste: l’immediata nomina di un nuovo parroco - un sacerdote che sappia raccogliere l’eredità di don Enrico e continuarne l’opera – e la permanenza in paese dello stesso don Manzini sino all’arrivo del suo sostituto, così da garantire la continuità dell’azione pastorale. Don Pettinaroli ha ampiamente illustrato le motivazioni della scelta vescovile e ha assunto l’impegno di assecondare il più possibile le richieste presentategli.

Su questo delicato tema anche l’amministrazione comunale si è mossa, per ora in modo informale, prendendo contatto con il Vicario territoriale del Cusio, don Giovanni Zolla per manifestargli il disappunto per la perdita di una persona che tanta collaborazione ha saputo dare anche in campo civile. In particolare è stato chiesto il suo intervento presso la Curia novarese affinché sia assicurata a Casale la nomina di un nuovo parroco nel più breve tempo possibile.


domenica 13 luglio 2008

Notizie casalesi - 13 luglio 2008

 TERMINA IL GREST

Giunge al termine l’avventura di Estate Ragazzi 2008, organizzata dalle parrocchie di Casale, Montebuglio e Ramate con il sostegno dell’amministrazione comunale e della comunità montana Strona e Basso Toce.

La festa di chiusura si terrà venerdì 18 luglio, alle 21 preso il cortile delle scuole elementari di Ramate.

FESTA DELLA MADONNA DI POMPEI

Si terrà nel fine settimana la giornata dell’ammalato, in concomitanza con la festa della Madonna di Pompei, alla chiesa dei santi Carlo Borromeo e Bernardo d’Aosta.

Sabato 19 luglio, alle 18, la Messa con l’amministrazione dell’Unzione degli infermi. Domenica 20 Messa alle 11 e rosario con Benedizione eucaristica alle 15,30.

In concomitanza con le funzioni e a sostegno delle opere parrocchiali sarà organizzata la consueta fiera del dolce, cui tutti i ‘pasticceri dilettanti’ della comunità sono invitati a partecipare.

CASALESTATE

Domenica 20 luglio, alle 21 presso le scuole elementari di Ramate, spettacolo di danze tradizionali dal Burkina Faso, in collaborazione con l’associazione culturale Kolon Kandya e con l’amministrazione comunale di Cesara.

Si ricorda che in caso di maltempo lo spettacolo si terrà al centro culturale Il Cerro, sempre a Ramate.

CAMBIO DELLA GUARDIA?

La notizia sta passando di bocca in bocca da giorni, pur senza essere ufficializzata: don Enrico Manzini, parroco di San Giorgio in Casale Corte Cerro sarebbe sul punto di essere trasferito alla parrocchia di Preglia, nel comune di Crevoladossola. Si tratterebbe dell’ultima conseguenza dell’affaire riguardante i tre sacerdoti recentemente allontanati dalle rispettive comunità in seguito alla loro scelta di passare alla celebrazione della Messa con il solo rito tridentino, in lingua latina.

Forte è lo sconcerto nella comunità casalese dove don Enrico, qui insediato nel settembre del 1999, ha saputo farsi ben volere non solo dai cattolici praticanti, ma dall’intera collettività che gli riconosce la capacità di interloquire con chiunque e il merito di aver intrapreso tutta una serie di iniziative – prima fra tutte la realizzazione del nuovo oratorio – a favore soprattutto dei più piccoli tra i suoi componenti.

La notizia non è ancora ufficialmente confermata, ma contatti informali tra le autorità civili e la curia vescovile la danno praticamente per certa. Il trasloco dovrebbe avvenire alla fine dell’estate. Notevoli perplessità vengono espresse un po’ da chiunque circa il modo di agire dei vertici diocesani, che avrebbero preso una simile decisione senza preoccuparsi di consultare la comunità parrocchiale. In particolare è forte la preoccupazione per il prosieguo delle attività in cantiere; ci si chiede infatti cosa ne sarebbe delle innumerevoli iniziative avviate, anche di recente, se la nomina di un nuovo parroco dovesse richiedere tempi lunghi, come per altro già accaduto nel 1998, dopo la scomparsa di don Renato Beltrami.

domenica 6 luglio 2008

Notizie casalesi - 6 luglio 2008

   FESTE FRAZIONALI

Non si terrà quest’anno la consueta festa d’inizio estate a Ricciano. Il comitato organizzatore ha deciso una pausa di riflessione in attesa della riorganizzazione interna auspicata dal presidente uscente, Fiorenzo Ranghino, dimissionario dopo vent’anni ininterrotti di impegno.

Domenica 13 luglio la Messa delle 11 verrà comunque celebrata presso la cappelletta votiva eretta sul piazzale panoramico della piccola frazione.

L’intera comunità casalese auspica comunque la ripresa, per il prossimo anno, della ormai consolidata tradizione.

LIETI EVENTI

I migliori auguri al piccolo Simone Castiglioni, che sabato 12 luglio entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la celebrazione del Battesimo.

CASALESTATE

Ricordiamo i prossimi eventi della rassegna estiva organizzata dall’assessorato comunale alla cultura.

Sabato 12 luglio, Arzo, piazza Ariél, nel quadro di ‘Teatro festival: dalla montagna al lago’ – organizzato con la collaborazione della provincia del Verbano Cusio Ossola e della comunità montana Strona e Basso Toce - il gradito ritorno di Orkestra Zbylenka in ‘Géz’, il jazz per chi ‘crede di non amarlo’.

Martedì 15 luglio a Ramate, presso il centro culturale Il Cerro, ritorna invece ‘A Casale i corti del Cerro’, proiezione di diapositive a cura del foto club L’Obiettivo.