Copyright

Le informazioni e le notizie pubblicate in questo sito sono a disposizione di chiunque e liberamente riproducibili. In tale caso si prega però di volerne gentilmente citare la fonte.
Grazie.

domenica 17 gennaio 2010

Notizie 17 Gennaio 2010

ASSEMBLEA PARROCCHIALE
Si è tenuta lunedì 11 gennaio la prima seduta d’assemblea pastorale per la parrocchia di San Giorgio. All’ordine del giorno l’organizzazione delle attività per i prossimi mesi, sino al periodo estivo.
Il calendario prevede le celebrazioni quaresimali, con le giornate Eucaristiche (Quarant’ore) dal 18 al 20 marzo, quelle pasquali e la patronale di San Giorgio dal 23 aprile al 2 maggio. La festa di Arzo sarà celebrata il 16 maggio e quella di Crebbia il 29 e il 30. Domenica 30 maggio saranno amministrate le prime Comunioni e la successiva, 6 giugno le Cresime.
Per il progressivo avvicinamento delle tre parrocchie, don Pietro ha annunciato l’istituzione di quattro gruppi di lavoro che dovranno occuparsi rispettivamente del settore caritativo, dell’organizzazione liturgica, di annuncio e catechesi e dell’oratorio.
E’ stato inoltre deciso di riportare l’orario delle Messe feriali alle 18,15, com’era sempre stato in precedenza.

BËGN RUVÀ, DÓN GIUSÈP
L’avvenimento era passato in po’ in sordina, stante la concomitanza con le feste di fine anno, ma il Natale appena trascorso ha portato un grande regalo alla comunità casalese. Da Madurai, nello stato del Tamil Nadu, India sud orientale, è arrivato padre Joseph Irudaya Raj, sacerdote dell’ordine dei Carmelitani Scalzi, che dopo aver studiato a Napoli è stato mandato a ‘dare una mano’ a don Pietro Segato nella gestione delle tre parrocchie.

Il giovane religioso – 35 anni e cugino di quel padre Casimiro che già si sta egregiamente occupando delle parrocchie di Quarna – si è insediato a metà dicembre nella casa parrocchiale di Ramate ed ha subito iniziato a prendere contatto con la realtà locale, facendosi immediatamente ben volere da giovani e anziani per la sua disponibilità e la sua costante allegria. I casalesi, ‘gente di pur non facili aperture’ lo hanno subito accolto con gran calore e, per dimostrarglielo, lo hanno di fatto ‘adottato’ con il nome di dón Giusèp.
Contemporaneamente ha terminato la sua missione a Casale don Adriano Meazza, che verrà presto destinato a nuovo incarico e a cui vanno i più sentiti ringraziamenti per l’opera che ha svolto nel non facile anno appena trascorso.

LIETI EVENTI
I migliori auguri al piccolo Alessio Bacchetta che domenica 24 gennaio entrerà a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio con la cerimonia del Battesimo.

Nessun commento: