Copyright

Le informazioni e le notizie pubblicate in questo sito sono a disposizione di chiunque e liberamente riproducibili. In tale caso si prega però di volerne gentilmente citare la fonte.
Grazie.

domenica 4 maggio 2008

Notizie casalesi - 4 maggio 2008

LUTTI

Sono recentemente scomparsi Costantino Vittoni, 52 anni, di Arzo e Giuseppina Marzi Cogrossi, 84 anni, di Ramate.

A tutti i famigliari e agli amici le più sentite condoglianze della redazione.

CARO ACQUA

Vivaci proteste stanno pervenendo all’amministrazione comunale da parte di molti cittadini, a causa delle bollette per il servizio idrico recentemente recapitate. Queste prevedono infatti un sensibile aumento delle tariffe applicate e, soprattutto, sono relative ai consumi di tutto il 2007 e del primo trimestre 2008. Per quest’ultimo periodo la società Acque Nord - nuova affidataria del servizio in base alle disposizioni della legge Galli del 1994 – ha eseguito inoltre una stima dei consumi presunti sulla base di quelli misurati sino a fine 2007, commettendo, a quanto pare, numerosi errori.

“Questa situazione” dice il sindaco, Claudio Pizzi “sta causando molte difficoltà ai cittadini, che devono pagare in una singola rata la tariffa per i consumi di un periodo lungo e con aumenti tanto maggiori quanto più alto è il consumo annuale di acqua. Al riguardo, ricordo che per consumi famigliari dell’ordine di 140 - 150 metri cubi all’anno (circa 400 litri al giorno) la spesa, con le nuove tariffe, è di circa 35 centesimi di euro al giorno, che coprono i costi di acquedotto, fognatura e depurazione. Diverso è il caso per consumi di ulteriori 100 - 200 metri cubi all’anno, che comportano tariffe sensibilmente più alte con costi giornalieri maggiori di 50 centesimi di euro.”

L’amministrazione comunale ha immediatamente espresso al gestore la preoccupazione e l’irritazione per l’emissione di una bolletta unica per un periodo così lungo, chiedendo che si applichi da subito la rateizzazione degli arretrati, soprattutto in un momento di difficoltà economica per tante famiglie. Ricorda inoltre come per le famiglie con un indice di ricchezza (ISEE) non superiore agli 8000 euro annuali siano previste tariffe agevolate. Notifiche d’errore e domande di agevolazione vanno indirizzate agli uffici di Acque Nord, i cui recapiti sono indicati nelle bollette stesse.


Nessun commento: