martedì 25 aprile 2017

Casale in piazza per il 25 Aprile


Ben partecipata – come ogni anno e nonostante il cattivo tempo – la cerimonia di commemorazione per il 72° anniversario della Liberazione. Deposti gli omaggi floreali ai monumenti del cimitero e di piazza della Chiesa, i partecipanti hanno assistito alla Messa di suffragio per i caduti, celebrata in chiesa parrocchiale dal parroco, don Pietro Segato, che nell’omelia si è rivolto ai concittadini, soprattutto i numerosi giovani e ragazzi presenti, con le parole di Giorgio Gaber: “Libertà è partecipazione” per ricordare l’importanza dell’impegno quotidiano a difesa dei diritti conquistati da coloro che settant’anni fa combatterono su queste montagne.
I ragazzi delle scuole elementari e medie hanno presentato i risultati delle ricerche storiche svolte sul tema della Resistenza e le loro riflessioni in merito e il sindaco, Grazia Richetti ha ricordato le figure dei tanti partigiani casalesi, soffermandosi in particolare su quella del comandante Sandro Cavalchini, ufficiale della Seconda divisione Garibaldi recentemente scomparso, che sino allo scorso anno era stato uno relatori ufficiali in simili occasioni.
Un ultimo omaggio al monumento del parco delle Rimembranze, l’aperitivo offerto dal circolo Arci della Società Operaia di Mutuo Soccorso e il tradizionale ‘pranzo dei Partigiani’ al circolo Arci Rio Grande di Ramate hanno concluso la celebrazione.



Nessun commento: