domenica 18 ottobre 2020

Notizie casalesi - 18 ottobre 2020

 

TURISTI PER CASALE

Ha avuto un buon successo la terza giornata di Turisti per Casale, ciclo di quattro incontri voluti dall’Amministrazione comunale e dedicati al progetto di sviluppo turistico per il territorio casalese.

Sabato 17 ottobre - in compagnia dell’assessore al Turismo, Irene Piana, di Gianni Boriolo, guida escursionistica, con barbä Bonìn nelle solite vesti di cicerone e i volontari del gruppo ANA locale a fare da assistenti- i partecipanti hanno potuto percorrere un facile cammino che in poco più di un paio d’ore li ha portati alla scoperta di uno degli itinerari recentemente mappati da Google, le cui tracce sono accessibili a chiunque, gratuitamente, nella rete internet tramite il servizio Goggle Earth e il sito ortalakeesperience.com

Il parco del Getsemani, l’abitato antico di Arzo, il panoramico poggio della cappelletta di Monte Cerano e il selvaggio vallone del rio Inferno sono stati i punti in cui i ‘camminanti’ hanno fatto tappa per sentirsi narrare la storia e ‘le storie’ dei luoghi che sempre rendono interessante questo tipo di esperienza.

L’ultimo appuntamento del ciclo, quello in cui verranno raccolte ed elaborate le proposte operative relative allo sviluppo turistico di Casale, è in programma per martedì 20 ottobre, alle 21, presso la sala consiliare del municipio.


NON SI SMORZANO LE POLEMICHE IN CONSIGLIO COMUNALE

A quanto pare non vi è modo di porre fine alla diatriba tra i gruppi di maggioranza e minoranza in Consiglio comunale. Dopo gli scontri verbali della scorsa estate si sarebbe dovuto tenere un incontro chiarificatore, che però pare abbia dato risultati negativi, tanto che i consiglieri de L’Alternativa per Casale ribadiscono la decisione già precedentemente comunicata di non parteciperanno più alle sedute del Consiglio comunale, a cominciare da quello in calendario per il 14 ottobre. La capogruppo Fabrizia Maggiola ha dichiarato che “Il sindaco non ha rispettato i patti. Ci aveva promesso scuse pubbliche dopo le sue bugie, con smentite ufficiali sugli organi di stampa, ma non lo ha fatto. Abbiamo pertanto informato il Prefetto che noi non parteciperemo più al consiglio comunale perché non ci sentiamo rappresentati da chi non rispetta le promesse e non si scusa dopo averci rivolto insulti gratuiti”.

Pronta la risposta del sindaco, Claudio Pizzi anche a nome del gruppo di maggioranza Insieme per Casale. “E’ con grande rammarico” dice il primo cittadino “che constatiamo il persistere da parte della minoranza dell’intenzione di non partecipare ai prossimi Consigli Comunali e che a nulla sono serviti i tentativi fatti per ripristinare un clima collaborativo all’interno dell’Assemblea comunale. Vogliamo comunque ribadire che da parte della maggioranza non verranno mai meno limpegno e lo spirito collaborativo che da anni profondiamo per amministrare il nostro Comune. Riteniamo che la trasparenza, le capacità dascolto, le buone maniere e le competenze che mettiamo in campo ogni giorno, siano il miglior biglietto da visita per il nostro gruppo. Non avendo quindi nulla da rimproverarci, confidiamo in un ripensamento da parte della minoranza consiliare al fine di ripristinare un clima collaborativo, alla luce anche delle importanti e delicate questioni economiche e sociali derivanti dalla pandemia in atto che dovranno essere affrontate nei prossimi mesi.”

 

REVOCATO LO STATO DI ALLERTA PER L’ACQUEDOTTO DI RICCIANO

È rientrato l’allarme per la potabilità dell’acqua nella frazione Ricciano. Il problema si era verificato in concomitanza dell’evento alluvionale di inizio ottobre, ma ora i risultati delle analisi danno informazioni tranquillizzanti, tanto che l’Amministrazione comunale ha revocato l’ordinanza con cui si imponeva l’obbligo di bollitura per l’acqua destinata a uso alimentare.

 

ANNULLATO L’EVENTO ‘PULIAMO CASALE’

La seconda edizione dell’evento Puliamo Casale, che l’Amministrazione comunale aveva organizzato in collaborazione con il gruppo locale di Protezione Civile per sabato 24 ottobre, è stato annullato causa emergenza sanitaria.

 

LE ‘UOVA AL TEGAMINO’ SONO ANDATE IN SCENA AL CERRO

Buona anche la seconda… serata teatrale al centro culturale Il Cerro di Ramate, dove sabato 17 ottobre la compagnia ‘Volto di Velluto’ di Brenta (Varese) ha portato in scena ‘Uova al tegamino’, di Matteo Tibiletti. Anche questa volta la sala poteva considerarsi al completo, tenuto conto dei distanziamenti imposti dall’emergenza sanitaria in corso.

Il prossimo appuntamento della rassegna ‘In scena a… Il Cerro’ - organizzata da Amici per un Sogno con la collaborazione dell’assessorato comunale alla Cultura e il patrocinio della Fondazione Comunitaria VCO – è per sabato 7 novembre con gli attori della Compagnia dell’Albicocca di Genova che interpreteranno ‘Pagamento alla consegna’ di Michael Cooney.

 

RIPARTIAMO CON DOLCEZZA

Nuova iniziativa benefica del duo M&M (Massy e Miky) che per il prossimo fine settimana organizzano, in collaborazione con il panificio Fenaroli di Ramate una vendita di Pan dei Morti, tradizionali biscotti della festa di Ognissanti. Il ricavato, al netto delle spese vive, verrà devoluto al sostegno delle opere parrocchiali.

Li si troverà fuori dalle chiese sabato 24 ottobre - alle 17 a Montebuglio e alle 18,15 a Casale – e domenica 25 - alle 10 a Ramate e alle 11,15 di nuovo a Casale.

E per chi proprio non potesse in quegli orari è anche possibile contattarli al recapito telefonico 342 002 2437 per concordare una consegna ‘personalizzata’.

 

CELEBRAZIONE COMUNITARIA DEGLI ANNIVERSARI DI MATRIMONIO

Domenica 22 novembre le tre comunità parrocchiali casalesi festeggeranno in modo comunitario i più significativi anniversari di matrimonio con una celebrazione che si terrà nella chiesa di San Giorgio, a Casale, alle ore 11,15.

Le coppie che intendono partecipare sono invitate a segnalare la propria presenza al parroco, don Massimo Galbiati entro il 17 novembre compilando l’apposito modulo che viene distribuito dai volontari delle parrocchie, oppure chiamando il recapito telefonico 347 059 8804 o scrivendo all’indirizzo email galbiati.mass@alice.it.

 

LUTTI


All’età di 78 anni è mancato il dottor Giuseppe Calderoni, residente a Casale centro. Era uno dei titolari della ditta Calderoni Fratelli, l’azienda fondata nel 1851 dal bisnonno Carlo, la prima probabilmente di quel distretto del casalingo che per un secolo e mezzo ha reso il Cusio settentrionale ricco e famoso nel mondo. E nonostante l’età ormai avanzata ne teneva ancora le redini insieme al cugino Valerio e alla moglie Rossella.

La notizia ha suscitato grande emozione in paese, dove vi sono ancora moltissime persone che hanno trascorso alla Calderoni - nel grande complesso situato proprio nel mezzo del centro abitato – gran parte della propria vita lavorativa.

A parenti e amici vadano le più sentite condoglianze della redazione e dell’intera comunità.

 

Nessun commento: