domenica 8 marzo 2020

Notizie casalesi - 8 marzo 2020

FESTA PATRONALE DI SAN GIORGIO
La domanda è ormai legittima: si riuscirà a tenere la festa patronale di San Giorgio? Oppure anche questo evento finirà per cadere nelle restrizioni imposte dall’emergenza sanitaria in corso?
Il comitato organizzatore non ha smesso di lavorare e nelle scorse settimane ha ormai definito il programma del periodo, che dovrebbe prendere avvio il 23 aprile e prolungarsi sino al 3 maggio. Celebrazioni religiose, stand enogastronomici, pesca di beneficienza, mostre di arte figurativa e di modellismo, tornei sportivi, serate musicali, giochi in piazza e molto altro ancora sono gli ingredienti che anche per questa primavera dovrebbero galvanizzare la vita della comunità segnando l’inizio del tempo di vivere all’aperto. Nel frattempo, pur nell’incertezza è stata aperta la raccolta dei doni per la pesca di beneficienza; chi avesse oggetti in buono sto o bottiglie di vino – purché munite di regolare etichetta commerciale – da donare può consegnarli al parroco.
Insomma, si continua a lavorare e i volontari si sono presi un impegno preciso: se non fosse possibile ad aprile, la festa ci sarà – con l’aiuto di san Giorgio – più avanti, a inizio oppure a fine estate, ma certamente ci sarà.
Tranquilli, ce la faremo!

UN AIUTO PER LA CARITAS
I volontari del gruppo Caritas interparrocchiale lanciano un nuovo appello alla generosità dei casalesi. Infatti, se grazie al sostegno di molte persone il magazzino è ben rifornito di alcuni tipi di materiale, scarseggiano alcuni alimenti, in particolare olio di oliva, formaggini, caffè, dadi vegetali e di carne, biscotti e latte.
Si ringraziano anticipatamente tutti coloro che certamente non faranno mancare il loro aiuto, permettendo così di far fronte alle necessità dei numerosi assistiti.

VITA QUOTIDIANA NEI GIORNI DEL CONTAGIO
Giorni strani, attività sospese, incontri veloci e rarefatti. Sembra che tutto si sia fermato, ma sulla ‘grande ragnatela mondiale’ – il www, nel gergo informatico, lä rägnàa in piemontese – si trovano molte segnalazioni di iniziative, offerte di servizi virtuali, inviti a partecipare – sempre a distanza, naturalmente – a riunioni, conferenze lezioni e molto altro.
Limitandoci a quanto avviene a Casale, l’Amministrazione comunale ha deciso di sospendere i versamenti richiesti per i servizi di asilo nido e di trasporto e mensa scolastici. Ricorda anche che negozi, ristoranti e bar sono comunque aperti dalle 6 alle 18 e possono essere frequentati con le dovute precauzioni ad evitare assembramenti e contatti ravvicinati tra le persone.
La Pro Loco segnala le iniziative di solidarietà digitale lanciate dal Governo attraverso il sito solidarietadigitale. agid.gov.it/#; qui si possono ottenere svariati servizi, ad esempio l’abbonamento gratuito alle versioni digitali dei maggiori giornali quotidiani nazionali. La biblioteca civica Ca dij Libär dlä Cort Cèrä ricorda il servizio di prestito digitale di ebook offerto dal sistema bibliotecario del Verbano Cusio Ossola bibliotechevco.medialibrary.it
Le parrocchie unite, pur ricordando la sospensione di qualunque tipo di celebrazione, comunica che ogni domenica, nella chiesa di San Giorgio a Casale, dalle 10 alle 12 verrà esposto il Santissimo Sacramento per l’adorazione individuale e sarà presente il sacerdote per le confessioni e la distribuzione dell’Eucarestia. Inoltre le chiese di Casale e di Ramate rimarranno aperte ogni giorno dalle 9 alle 18 per la preghiera individuale. La diocesi mette online, ogni sera alle 19, un momento di meditazione guidata dal vescovo Franco Giulio Brambilla; lo si trova in Facebook, alla pagina Passio Novara.
Infine si notano molte più persone che, approfittando anche delle buone condizioni meteorologiche, percorrono a piedi sentieri e stradine secondarie ove è facile tenersi a reciproca distanza e riscoprire il nostro territorio.
Coraggio. Ce la faremo!


Nessun commento: