venerdì 10 maggio 2019

Da Casale a Milano



“Il centenario dell’A.N.A. val bene questa fatica”. Chissà se han pensato a questa storica frase, adattata per necessità alla situazione, il capogruppo Davide Calderoni e il segretario Gianmaria Lagostina quando hanno pensato e poi proposto agli alpini casalesi, questa iniziativa: raggiungere a piedi Milano, la città dell’Adunata degli Alpini 2019, l’Adunata del Centenario, per partecipare al grande raduno annuale.
Proprio cento anni fa, subito dopo la Grande Guerra che ha visto il sacrificio di tantissimi giovani alpini provenienti da tutta Italia, nella metropoli lombarda è nata l’associazione che da allora raccoglie adesioni anche in tante parti del mondo, attraverso coloro che han lasciato il nostro Paese in cerca di fortuna. Gli Alpini casalesi han presto organizzato la marcia verso Milano e formato il gruppo deciso ad affrontare questa impresa. Giovedì 9 maggio, alle ore 6 del mattino si sono ritrovati al Parco delle Rimembranze, affiancati dal Sindaco Grazia Richetti, dal vicesindaco Claudio Pizzi e da un nutrito gruppo di Alpini casalesi e di simpatizzanti. Dopo la consegna al Sindaco del cappellino dedicato alle “Amiche degli Alpini“ di Casale C.C. e dopo l’alzabandiera, il gruppo ha iniziato il cammino. Una breve sosta presso la Biblioteca Comunale dove le bibliofanciulle Irene Piana e Michela Bonini hanno salutato gli alpini a nome della Biblioteca, consegnando un pacco viveri da consumare lungo la marcia.
Questo cammino verso Milano non va interpretato come un gesto folcloristico e nemmeno commentato attraverso uno dei tanti noiosi e scontati luoghi comuni che accompagnano sempre le feste alpine. Con questa iniziativa, i nostri alpini hanno spiegato senza parole, in modo semplice e chiaro, l’importanza che oggi più che mai ha il senso di appartenenza all’A.N.A, un gruppo molto grande, sparso dal nord al sud d’Italia, sempre pronto a partire quando serve aiuto.
Molti i messaggi d’augurio e di incoraggiamento circolati sui social, dedicati a Davide Calderoni, Gianmaria Lagostina, Stefano Garosio, Marco Pozzi, Fabio Mollica (alpino nel cuore), Luciano Rigoni e Gianni Bisetti. Viva gli Alpini!
Angela Pol

Nessun commento: