domenica 28 agosto 2016

Cantare col Cuore

Se cinque anni fa ci avessero detto “Tra qualche tempo sarete un coro abbastanza conosciuto e vi sarà dedicato un articolo” probabilmente avremmo riso e scosso la testa vigorosamente.
Eppure eccoci qua. Ne abbiamo vissute tante da allora. Chi ha dovuto lasciare a malincuore, chi si è aggiunta, l’incontro con “Cui dla Pescia” (o “i nostri ometti” come affettuosamente li soprannominiamo), e dunque il cambio di repertorio. O meglio, l’incremento. Nate come coro di chiesa, oggi alterniamo sacro e profano. Sono diversi i concerti eseguiti da quando, oramai un anno fa, creammo questa “miscellanea”, simpatico termine che Gianluigi Dago (poeta di “Cui dla Pescia”) ripete ad ogni rappresentazione.
Non c’è che dire: tutti ne abbiamo tratto beneficio!
Le serate a provare canti oggi quasi dimenticati nel fragore di grosse risate. E poi i momenti di serietà un attimo prima dei concerti, l’emozione nei cuori. Il silenzio, mezzo secondo. Infine il largo sorriso del maestro Eraldo Zampieri, le sue mani che strimpellano fiere ed Ilaria Ceresa che, con un leggero cenno ci dà il “pronti, via!”
Lo scambio di sguardi e le voci finalmente libere, le lievi stonature di tanto in tanto che nascondiamo fra applausi concitati.
Potremmo scrivere per ore, ma la gioia di questi piccoli grandi momenti si può capire solo cantando.
Crediamo nella forza di questa disciplina, crediamo nell’unione del nostro gruppo e speriamo di poter continuare ancora per molto. Ma per questo abbiamo bisogno di nuovi coristi… Non ti è venuta voglia di unirti a noi?

coro voce del cuore


Nessun commento: