mercoledì 12 maggio 2010

San Defendente


San Defendente, patrono di Arzo, viene festeggiato la terza domenica del mese. La ricorrenza canonica, per la verità, è il 2 gennaio, ma i rigori invernali hanno consigliato ai frazionisti lo spostamento in periodo più favorevole alla grande sagra che da qualche anno in qua vanno organizzando.
Anche quest’anno, a partire da giovedì 13 maggio e fino a domenica 16, sulla piazza dell’Ariél sarà possibile trovare ogni sera musica, danze e ottima cucina.
Di Defendente si hanno pochissime notizie. Era uno dei soldati, forse un ufficiale, della Legio Tebensis, la Legione Tebana – così denominata perché formata da uomini reclutati nella regione di Tebe, in Egitto - che l’imperatore Massimiano inviò, sotto il comando di san Maurizio, a reprimere il cristianesimo nelle regioni alpine, nell’anno 301. I soldati però, già tutti convertiti alla nuova religione, rifiutarono di eseguire gli ordini e furono per questo condannati, prima alla decimazione e in quindi al completo sterminio; fatto che, secondo la leggenda aurea di Jacopo da Varagine, avvenne ad Agaunum, cittadina del basso Vallese poi ribattezzata Saint Maurice in onore del primo tra qui martiri.

Nessun commento: