domenica 10 gennaio 2010

Notizie 10 Gennaio 2010

GRAZIE!
Il gruppo famiglie dell’oratorio Casa del Giovane comunica che dalle iniziative di capodanno – cenone, tombola, pesca di beneficenza – si è ottenuto un profitto, al netto di tutte le spese, di oltre 900 euro. Tale somma verrà destinata al sostegno delle attività dell’oratorio stesso e della parrocchia in generale, non ultima l’assistenza ai tanti bisognosi che ogni giorno bussano alla porta della casa parrocchiale.
Con l’occasione il gruppo famiglie ringrazia sentitamente tutti coloro che in ogni modo hanno contribuito alla buona riuscita delle iniziative del periodo natalizio, ma contemporaneamente lancia un grido di allarme: sono sempre meno le persone che mettono a disposizione un poco del loro tempo per sostenere le iniziative parrocchiali e il lavoro da svolgere diventa ogni giorno più gravoso!.. Chiunque abbia la sensibilità e la voglia di mettersi in gioco, anche solo per un paio d’ore al mese, si faccia avanti contattando il parroco o chiamando i numeri telefonici 0323 60123 o 0323 60975.

EPIFANIA A TEATRO
C’era grande attesa per la recita dei bambini, il giorno dell’Epifania all’oratorio Casa del Giovane.
I piccoli attori - preparati con pazienza e passione dalle catechiste, Alessandra e Daniela in particolare - hanno presentato ‘Natale nel paese di Gesù’. Un presepe vivente con i Magi, pescatori, pescivendoli, contadini, animali i cui protagonisti, attraverso dialoghi e canti, sono riusciti a riprodurre l’ambiente della Palestina di duemila anni fa, con i suoi costumi, le usanze, i luoghi dove Gesù è nato e vissuto. Fondamentale l’opera degli scenografi Paola, Luca, Giacomo ed Enrica e del presentatore Severino.
Al termine della rappresentazione è comparsa anche la Befana a distribuire dolciumi e piccoli regali ai bambini presenti.
Sentiti i ringraziamenti del parroco, don Pietro Segato, uniti all’invito a giovani e genitori di un rinnovato impegno comunitario a favore delle iniziative oratoriali.

CARO SCUOLE
Aumenti in vista per gli utenti del servizio di mensa scolastica: sono stati deliberati dalla Giunta municipale nella seduta del 23 dicembre.
A partire dal 1 gennaio 2010 – non dal nuovo anno scolastico, com’era consuetudine per le passate amministrazioni – il buono mensa passa, per la tariffa intera, da 3,50 a 4 euro (+ 14%) e viene istituita una tariffa differenziata di 4,50 euro per i residenti fuori comune. Invariata invece, anche per i non residenti, la tariffa per il trasporto scolastico – leggi servizio scuolabus – di 15 euro mensili.
Contemporaneamente sono stati però ritoccati i limiti per rientrare nelle cosiddette ‘fasce sociali’, portati rispettivamente a 5 e 10 mila euro annuali – dai precedenti 4500 e 8000 – per la totale o parziale esenzione dal pagamento. Il diritto a rientrare in tali fasce rimane da dimostrare attraverso la dichiarazione ISEE (indicatore della situazione economica equivalente), da far compilare ai servizi sociali o ai servizi di patronato dei sindacati.

SANT’ANTONIO ABATE ALLA CEREDA
Si celebrerà domenica 17 gennaio la festa di sant’Antonio abate, copatrono della Cereda. Nella chiesetta frazionale la Messa sarà celebrata alle 16 e prevederà la benedizione del sale e degli animali domestici.

LIETI EVENTI
I migliori auguri al piccolo Simone Piana che domenica 10 gennaio è entrato a far parte della comunità parrocchiale di San Giorgio. Il Battesimo è coinciso con la celebrazione di quello di Gesù, alla presenza di tutti gli oltre venti bambini battezzati nel corso del 2009.

LUTTI
Sono scomparse Liliana Alberganti Crescoli, 76 anni, di Montebuglio e Adriana Filiberti Magnaghi, 70 anni, del Gabbio. A tutti i parenti e agli amici le più sentite condoglianze della redazione.

Omegna SCUOLA APERTA AL DALLA CHIESA
Si terrà sabato 16 gennaio il consueto appuntamento dell’istituto professionale cittadino con le famiglie dei ragazzi che si iscriveranno alle classi prime per il prossimo anno scolastico.
Tra le 15 e le 18 saranno aperti e funzionanti tutti i laboratori e i reparti di lavorazione della scuola, tanto nella sede centrale del Forum, per i corsi Meccanici e Abbigliamento e moda, che alla succursale di Crusinallo per il corso elettrico – elettronico. Insegnanti, tecnici di laboratorio e alcuni allievi saranno a disposizione per fornire informazioni e chiarimenti circa l’offerta formativa della più antica scuola superiore di Omegna.

Nessun commento: